La traduzione

Finalmente dopo un mese e mezzo abbiamo deciso di prenderci un giorno di riposo e chiudere il ristorante quindi eccomi con la spiegazione in italiano del post precedente:

Abbiamo passato una Pasqua internazionale al Fricandó, non per i clienti che hanno continuato a mangiare “italiano”, ma noi abbiamo ricevuto una bellissima torta russa dalla mamma di Pablo con tanto di uova decorate, quest’anno la Pasqua ortodossa coincideva con la nostra. La torta ha un impasto simile a quello della nostra colomba, con uvetta e glassa di zucchero sopra, le due lettere disegnate sopra sono le iniziali della frase “Cristo Risorto”. Secondo tradizione la mattina di Pasqua si mangia un uovo e poi la torta, l’uovo andrebbe rotto colpendolo con quello di un altra persona, il proprietario dell’uovo che rimane intero avrá un anno fortunato (io e biru abbiamo rinunciato a farlo giá che la sfiga di uno sarebbe anche la sfiga dell’altro e per quest’anno ne abbiamo abbastanza, quindi … ).

Maria invece ci ha portato un piatto di “Migas Andaluzas” un piatto tipico dell’Andalusia, non abbiamo fatto in tempo a fare una foto …. è un piatto che si prepara con pane vecchio in briciole (migas) fatto ammorbidire con l’acqua e poi soffritto con olio e aglio, poi si aggiungono ingredienti come salsiccia, chorizo, morcilla (salsicce tipiche spagnole), peperoni, rapanelli, essendo una ricetta che ha origini povere in realtá ognuno ci aggiunge quello che vuole.

E ora torno al mio “giorno di riposo” e cioé a tre lavatrici da fare e stendere, pavimenti da lavare e cercare di salvare il salvabile delle mie piantine che in questo mese e mezzo hanno risentito della mia assenza, qualcuna purtroppo mi ha fatto capire che è stata trascurata piú del dovuto e non so se ce la fará 😦 altre sono in sofferenza e non ho tempo quest’anno per i rinvasi … meglio che non ci penso vah … spero che per voi sia stata una buona Pasqua, noi domani riprendiamo con il circo, fortuna che possiamo sempre contare sull’ottimismo di Pablo :mrgreen:

Ha preparato “qualche” scatola per la pizza da asporto :mrgreen:

Annunci

6 Risposte to “La traduzione”

  1. Grazie Marta!!!
    per fortuna che ci sei tu nell’azienda… 😉
    mi ero dimenticata di dire che gli ovetti decorati sono veramente belli, onore a chi li ha dipinti
    per le piantine ridotte male, dagli un bel taglio, la stagione è adatta, se le radici sono sempre vive vedrai che tra un mese o due saranno di nuovo belle
    con quelle scatole da pizza mi sa che volete imitare la torre di Pisa…
    ciao!!!

    • Sto cercando di salvare il salvabile, ma molti sono cactus che non avrebbero bisogno di molto ma quel poco …. è mancato 😦
      Pablo è un mito nello sfidare le leggi della fisica quando poi ci si mette anche biru non ti dico le scenette in cucina!! Alla fine dicono sempre che farebbero piú soldi con una web-cam e un reality show …

  2. Francesco Rosati Says:

    Non è una cattiva idea quella della webcam in cucina 😀

  3. Francesco Rosati Says:

    Mila, tu scherzi, ma mi accorgo ora che ci hanno già rubato l’idea: http://www.repubblica.it/tecnologia/2010/04/09/news/londra_il_ristorante_interattivo-3206735/

    “Dal menu basta andare sull’icona della webcam sulla cucina per capire perché: rassicurante poter spiare i cuochi ed essere sicuri di una cucina pulita ed efficiente, ma inquietante vedere l’assoluta anarchia che sembra regnare. Forse la webcam non ha un raggio di ripresa grande abbastanza, fatto sta che si vedono soltanto cuochi indaffarati e nessun cameriere che va a prendere i piatti.”

    Ecchecchezzo 😦

    • ecco … qui sarebbe molto meno tecnologico … e piú internazionale, si sentirebbero battute in russo, italiano, milanese e spagnolo che è l’unica lingua che parliamo tutti :mrgreen:
      per non parlare degli show di biru …. e se Konsta non arriva subito per prendere i piatti suona il citofono (è il massimo della tecnologia in telecomunicazioni che abbiamo in cucina!)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: