Giovedí gnocchi! … e austriaci

Sapevo che prima o poi sarebbe successo, mi hanno messo in cucina!

Per chi non mi conoscesse, sono un’emiliana atipica o per dirla con le parole della Nonna Olga, praticamente la vergogna di famiglia, non so cucinare, non so fare la sfoglia, ecc.ecc. Insomma la cucina non è esattamente il mio posto, ma ieri sera sono stata nominata “rezdora” giá che in casa nostra quando si fanno i gnocchi (da notare l’articolo, le rezdore modenesi li chiamano i gnocchi non gli gnocchi), biru fa l’impasto e io i gnochetti.

Mi hanno messo un grembiule e ho dovuto spiegare agli aiutanti come tenere la forchetta, a quanto pare in Russia e Bielorussia non si fa niente del genere, ma hanno imparato in fretta sia Pablo che Konstantin (prima o poi vi spiegheró anche come mai questo piú che un ristorante sembra una delegazione ONU).

Eccoci all’opera:

Con Pablo

Con Konstantin

Vi state chiedendo dov’era lo chef? Ovvio a prenderci in giro con il cellulare di Pablo in mano! Tsé sti chef!

Eravamo talmente presi dalla lezione di cucina che io e Konstantin ci eravamo scordati pure di accendere le luci della sala da pranzo e siamo stati presi alla sprovvista da 17 austriaci affamati … almeno sabato scorso avevano prenotato e la tavolata era pronta!

Ma non si sono fatti molti problemi, dopo una giornata di parapendio erano talmente cotti e affamanti che per fare prima hanno aiutato Konstantin e me a sistemare i tavoli e si sono fatti la loro bella pizza con qualche litro de cerveza.

I gnocchi sono riusciti bene e gli austriaci sono usciti felici :mrgreen:

Marta (Mila)

Annunci

9 Risposte to “Giovedí gnocchi! … e austriaci”

  1. … Penso proprio che anch’io sarei stata molto felice di quest’incontro ravvicinato con “i” gnocchi di Mila, Pablo e Konstantin 😀

    mmmmmmmm ….

  2. Francesco Rosati Says:

    WOW!!! Mila che cucina!!! Tocca vederle tutte al Fricandò!!! :)))

  3. Francesco Rosati Says:

    Quanto mi piacerebbe vederle di persona… quanto mi piacerebbe… sniff…

  4. Salve a tutti, da Roteglia (RE) con furore. Sarei voluto essere nel ristorante per vedere Mila all’ opera. Per fortuna che lo chef ha occhio fotografico e ha colto l’ attimo ….fuggente. Ospitalità ed accoglienza sempre al massimo, come del resto tutto il personale. Un saluto da Moto Guzzi e BMW. A presto

  5. franca catellani Says:

    Carissima Marta non avendo piu’ nessun riferimento ne tuo ne della patria podestà ti scrivo su questo spazio sperando nella risposta devo assolutamente mettermi in contatto con la to mama , Comune di Montese mi danno a la sala espositiva e volevo proporla a to mama con le sue opere la sala sarebbe per 15 giugno 30 giugno e volevo sentire da lei se era disponibile ok? leggo ogni tanto anche le tue ricette !ciao franca vai alla grande bravissima sei una ragazza in gamba !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: